Contattaci

035 19964680

Orario

lun-gio 10 - 13 | 15 - 19 ven 10 - 13

Email

bergamo@dirittilavoro.it

Home 2017 Marzo

Marzo 2017

Contestazione disciplinare – Giustificazione del lavoratore – Sanzione disciplinare – Impugnazione della sanzione disciplinare Il diritto alla difesa, e quindi anche il diritto a spiegare le proprie ragioni, è riconosciuto dalla Costituzione. Lo Statuto dei Lavoratori poi ha specificamente applicato tale diritto al caso delle sanzioni disciplinari, stabilendo che nessun provvedimento può essere adottato nei confronti di un lavoratore se prima non gli è stato contestato dettagliatamente l'addebito che gli viene mosso e non gli viene permesso di giustificare il proprio...

Matrimonio - Licenziamento - Divieto di licenziamento per causa matrimonio esteso agli uomini - il paradosso della "parità di trattamento" I primi tre commi dell'art. 35 D.Lgs. 198/2006 dispongono: "Le clausole di qualsiasi genere, contenute nei contratti individuali e collettivi, o in regolamenti, che prevedano comunque la risoluzione del rapporto di lavoro delle lavoratrici in conseguenza del matrimonio sono nulle e si hanno per non apposte"; del pari, sono nulli i licenziamenti attuati a causa di matrimonio; "si presume che il...

Licenziamento orale - Licenziamento per giusta causa - Mancato pagamento delle retribuzioni, delle competenze e spettanze di fine rapporto - Illegittimità del licenziamento per giusta causa - Risarcimento dei danni e pagamento delle retribuzioni arretrate La lavoratrice iniziava a prestare servizio in favore della società in forza di un contratto di apprendistato di durata triennale - con mansione di Apprendista ed inquadramento nel livello 3 CCNL Studi Professionali - finalizzato al conseguimento della mansione di Assistente alla poltrona. Il rapporto di lavoro...

Licenziamento individuale - Impugnazione del licenziamento - Non è lecito avviare oltre quattro procedure individuali con la stessa «causa» dopo aver lasciato decorrere 120 giorni - Il licenziamento è collettivo anche con uscite distanti - Illegittimità del licenziamento - Reintegrazione e risarcimento dei danni. L’invio di più di quattro lettere per l’attivazione delle procedure individuali previste dall’articolo 7 della legge 604/1966 fondate sul medesimo presupposto di fatto, anche se effettuato in tempi diversi, obbliga l’azienda ad attivare la procedura di licenziamento...

Commessa – Inadempimento - Mancato pagamento delle retribuzioni – Tribunale di Bergamo – Condanna al pagamento delle somme spettanti. La lavoratrice era stata assunta dalla convenuta in forza di un contratto a termine e part-time per svolgere la mansione di commessa, con qualifica di Impiegata ed inquadramento nel livello 5 del CCNL Commercio, all’interno di un negozio in un centro commerciale. Alla scadenza naturale del termine, il rapporto di lavoro proseguiva senza soluzione di continuità pur in assenza della firma di una...