Contattaci

035 19964680

Orario

lun-gio 10 - 13 | 15 - 19 ven 10 - 13

Email

bergamo@dirittilavoro.it

Home 2017 Ottobre

Ottobre 2017

Licenziamento e nuova vittoria per DirittiLavoro: il Tribunale di Milano ha disposto la reintegra del lavoratore - assunto dopo l’entrata in vigore del Jobs Act - e licenziato per (preteso) giustificato motivo oggettivo. Il lavoratore – Responsabile del servizio di sicurezza – dopo aver ricevuto quattro lettere di contestazione disciplinare prive di qualsivoglia fondamento, malgrado le giustificazioni tempestive e precise fornite, era stato sanzionato con sanzioni conservative (multa e sospensione dal servizio). Il giorno successivo dell’irrogazione della quarta sanzione disciplinare (sospensione dal...

Licenziamento - Impugnazione del licenziamento - Illegittimità del licenziamento - Unicità del soggetto imprenditoriale - Applicaizone dell'art 18 St. Lav. Nuova vittoria per DirittiLavoro: il Tribunale di Milano ha disposto la reintegra in favore di un lavoratore assunto pima dell'entrata in vigore del Jobs Act, dipendente di una società avente meno di 16 dipendenti, ma svolgente attività in modo promiscuo anche in favore di altra società, e licenziato per (pretesa) giusta causa. Il lavoratore – addetto ai sistemi antincendio – mentre espletava...

Investigatore privato - Licenziamento per giusta causa - Impugnazione del licenziamento - Rigetto del ricorso. E’ possibile il controllo disposto dal datore di lavoro nei confronti del lavoratore tramite investigatore privato purché questo non sconfini nella vigilanza dell’attività lavorativa vera e propria. La Corte di Cassazione è intervenuta con la sentenza n. 15867/2017 in tema di controllo del lavoratore tramite investigatore privato, chiarendo i requisiti di utilizzabilità in giudizio, ai fini dell’accertamento della responsabilità disciplinare del lavoratore, di informazioni reperite dal datore...

Trasferimento d'azienda - Impugnazione – Decorrenza del termine di decadenza Il termine per impugnare stragiudizialmente il trasferimento d'azienda ex art. 32, legge 183/2010, decorre dalla data effettiva del trasferimento stesso e non da quella in cui i dipendenti ne siano venuti a conoscenza. Tribunale di Milano 7 giugno 2016, n. 1670 ­ Alcuni lavoratori hanno agito in giudizio, chiedendo di accertare l'esistenza di un trasferimento di ramo d'azienda, dal cui perimetro sarebbero rimasti illegitti­mamente esclusi da parte della loro società. Una delle società convenute...