Orario

lun-gio 10 - 13 | 15 - 19 ven 10-13

Email

bergamo@dirittilavoro.it

 

Blog

Il lavoro a chiamata - Corte di Giustizia UE - Legittimità della normativa. Con una sentenza del 19 luglio 2017, la Corte di Giustizia UE è intervenuta a dirimere una questione pregiudiziale, sottopostale dalla Corte di Cassazione italiana in materia di lavoro a chiamata o intermittente, attualmente disciplinato dagli art. 13 e seguenti del D.lgs. 81/2015. Nello specifico, la questione riguardava un giovane lavoratore italiano che nel 2010,...

Appalti e regime di solidarietà - modifiche introdotte dalla L. 49/2017 Il D.L. 25/2017 convertito nella L. 49/2017 (entrata in vigore il 17 marzo 2017) ha introdotto le seguenti modifiche all'art 29 D.Lgs. 276/2003: prima del D.L. 25/2017 il regime di solidarietà poteva essere derogato dai CCNL che potevano stabilire “metodi e procedure di controllo della regolarità complessiva degli appalti” (art 29, c. 2 prima periodo); oggi invece...

Licenziamento tramite Whatsapp – Impugnazione del licenziamento – Legittimità del mezzo impiegato - Rigetto del ricorso. La vicenda vede protagonista una ex dipendente che, avendo ricevuto la notizia del suo licenziamento via Whatsapp, aveva presentato ricorso presso il Tribunale di Catania. Il giudice catanese ha rigettato il ricorso. La pronuncia dimostra come anche il diritto deve fare i conti con le nuove tecnologie e le nuove forme di comunicazione...

La Legge n. 81/2017, il c.d. Jobs Act autonomi, ha introdotto una serie di misure di tutela per i lavoratori autonomi efficacia con decorrente dal 14 giugno 2017.Anzitutto sono individuate alcune tutele per condotte e pratiche contrattuali abusive, come le limitazioni al potere di modificare unilateralmente le condizioni contrattuali e di recesso del committente, che oggi sono vietate.Viene poi introdotto un divieto di fissare i pagamenti...

Cambiare lavoro - Perdita dell'applicazione della disciplina dell'art 18 St.lav. - Negoziazione - Applicazione dell'art 18 St.lav. ai rapporti di lavoro sorti dopo il 7 marzo 2015. Cambiare lavoro oggi è una scelta difficile e non solo perché è difficile trovarlo ma anche perché lasciarlo significa perdere le “vecchie tutele” dell’art 18 St.lav. In caso di licenziamento ingiustificato i dipendenti assunti prima del 7 marzo 2015 godono di...

Annullamento Conciliazione Sindacale Annullamento Conciliazione sindacale: il dolo omissivo lo consente Conciliazione sindacale - Impugnazione dell'accordo sindacale sottoscritto - Accertamento del dolo - Annullamento della conciliazione sindacale La Suprema Corte di Cassazione si è pronunciata con una sentenza (n. 8260 del 30 marzo 2017) sostenendo che sia annullabile un verbale di conciliazione firmato in sede sindacale se la società datrice di lavoro si rende responsabile di una condotta tale...

Rilevantissima sentenza del 13 giugno 2017 emessa dal Tribunale di Milano che ha disposto la reintegrazione di un lavoratore, assistito dal nostro Studio, che pur essendo stato assunto con un regime a tutele crescenti (Jobs Act) è stato illegittimamente licenziato per asserito giustificato motivo oggettivo.Nel caso di specie un lavoratore, assunto nell’ottobre 2015 da una cooperativa con meno di 15 dipendenti per svolgere le mansioni di...

Penichella sul posto di lavoro – Licenziamento per giusta causa – Impugnazione del licenziamento – Cassazione: legittimità o meno del licenziamento. Tempi duri per chi si concede una pennichella sul posto di lavoro. La Cassazione ha deciso di usare la linea della tolleranza zero verso quei lavoratori che durante l’orario di servizio si concedono una bella dormita invece che svolgere le loro mansioni. La sentenza ha ribaltato la...

Indennità di mobilità - Reintegrazione - Aliunde Perceptum - Detrazione dall'indennizzo ex art 18 St.lav. La violazione dei criteri di scelta ex art. 5 della l. 223/1991 – che comporta il diritto del lavoratore alla reintegrazione - sussiste anche quando la comunicazione di avvio della procedura di mobilità non ha adeguatamente individuato le ragioni per cui tali criteri di scelta non potevano essere individuati con riferimento all'intero...

Licenziamento; Licenziamento per giusta causa; Dolo del lavoratrice e prova presuntiva L'intenzionalità della condotta della lavoratrice licenziata per giusta causa può presumersi dalla documentazione prodotta in giudizio dal datore di lavoro; in tale ipotesi, sarà la lavoratrice a dovere provare di avere effettivamente agito senza dolo. Il principio si ricava da una recente decisione del Tribunale di Treviso , che ha giudicato un caso in cui una dipendente...

Utilizziamo strumenti proprietari o di terze parti che memorizzano cookie sul tuo dispositivo. I cookie sono utilizzati per consentire il corretto funzionamento del sito (cookie tecnici), per generare report sulla navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Puoi scegliere se abilitare i cookie statistici e di profilazione. Privacy Policy